casaranello

Storie di uomini, storie di Dio – il papa di Casaranello

La performance teatrale site-specific, Storie di uomini, storie di Dio – il papa di Casaranello, nasce dalla collaborazione con l’Associazione Culturale ArcheoCasarano nell’ambito del progetto denominato “Touch Casaranello” che ha come obiettivo la valorizzazione della Chiesa di Santa Maria della Croce, meglio nota come chiesa di Casaranello. Questo piccolo gioiello paleocristiano rappresenta uno dei monumenti più antichi della Puglia e cela al suo interno, come un magico scrigno, mosaici databili tra il X e il XII secolo. Inoltre, ai lati della navata centrale, riporta due cicli pittorici di periodo tardo-svevo che raccontano le vite di due sante: Santa Caterina D’Alessandria e Santa Margherita.

Ma ciò che rende unica la piccola e deliziosa chiesa è il suo essere stata, forse si forse no, sede del battesimo di Pietro Tomacelli, che divenne papa col nome di Pio IX. Da qui parte un percorso di ricerca e ricostruzione storica che ha condotto noi di Artéteca alla realizzazione di una piéce che viaggia attraverso il tempo per unire in un dialogo onirico epoche diverse, un futuro visto da chi lo vive, la voce del Vescovo Sanfelice, ed un passato narrato dalla voce della madre di Bonifacio IX, che affida al suo Dio, alla sua fede, il destino del figlio che porta in grembo, mentre il vescovo gli predice il grande futuro che lo attende. Con una grande attenzione al mondo femminile, partendo dal punto di vista di una madre, raccontiamo una storia di vita vissuta nella grandezza, senza dimenticare gli importanti esempi del passato, anch’essi al femminile. Perché oltre alla storia dell’uomo di Dio che prende le sue mosse proprio da questo luogo, la chiesa di Casaranello, Artetèca ha scelto di raccontare anche altre vite, quelle iscritte sulle pareti della chiesa, quelle che un tempo erano una bibbia visiva per un popolo incolto ma attento osservatore. Oggi, a causa della perdita dei riferimenti culturali sopravvenuta nei secoli, bisogna trovare il modo di restituire la voce a immagini che altrimenti resterebbero mute. Noi di Artéteca, fedeli alla nostra missione di far parlare i luoghi attraverso il metodo del turismo teatrale, non potevamo esimerci dal dar voce alle due sante che abitano la chiesetta, e così ritroverete le loro storie nella nostra narrazione, per scoprire con noi qualcosa di nuovo e inaspettato e portar via con voi una cartolina più vivida che mai dei luoghi che avete visto e agito, grazie ad Artéteca. Seguiteci nei nostri percorsi, perché non si smetta mai di far vivere i luoghi attraverso le storie che li raccontano.

Spettacolo disponibile su prenotazione per gruppi max di 50 persone, abbinabile alla visita guidata del sito.

Durata: 30 min.

Lingua: inglese e italiano

Luogo di svolgimento:

  • Chiesa di Santa Maria della Croce. Casarano (LE);
  • Palazzi baronali, castelli, monasteri, luoghi di valenza storica;
  • A richiesta può essere ospitato in dimore storiche o strutture ricettive