Fiabe ipogee

Il mondo delle fiabe è un mondo inafferrabile, un mondo che vive al di fuori delle regole di spazio e tempo, un mondo in cui perdersi è facile, ma è ancor più facile ritrovarsi in un altrove ricco di spaesamenti e di nuove acquisizioni di senso.

Le fiabe esistono in ogni cultura e a ogni latitudine è possibile ritrovarne di specifiche, perché sono una via per conoscere l’uomo e, di conseguenza il territorio che abita con le sue tradizioni. Le fiabe sono degli occhiali magici attraverso cui leggere la realtà di un territorio, tanto più se si va alla ricerca degli antichi racconti della tradizione orale, che saggi e lungimiranti autori hanno raccolto per noi posteri, così da preservare una memoria importantissima.

Artéteca vuole inforcare i magici occhiali della fiaba per portarvi con sé alla scoperta dei territori da un punto di vista davvero inusuale. La Puglia e in particolare il Salento sono ricchi di una tradizione orale prima e poi scritta, unica e caratteristica che merita di essere conosciuta da tutti. Italo Calvino, uno dei massimi scrittori italiani, che si è confrontato con la risistemazione della tradizione favolistica italiana, regione per regione, ha definito la fiaba come il catalogo di tutti i destini che possano darsi a un uomo e a una donna. E non sbagliava di certo visto che è solo attraverso la fiaba che diviene possibile indossare gli abiti di fate, folletti, di re potenti, di nobili e coraggiosi cavalieri, oppure di giovani e belle principesse, o ancora di streghe. Vivere in castelli fatati o nei boschi, abitando funghi o tronchi d’albero. Banchettare con menestrelli e saltimbanchi o andare a caccia di forzieri pieni di monete d’oro. Noi di Artéteca, con il progetto Fiabe ipogee vogliamo portarvi in tutti questi mondi e farvi vivere ognuna di queste avventure. Vi chiederete come? Beh è presto detto: attraverso la narrazione, la nostra arma migliore! Perché il turismo teatrale passa attraverso ogni metodo narrativo senza dimenticarne nessuno.

Così Artéteca porta la fiaba ad abitare nelle viscere di suggestivi frantoi ipogei o in antiche dimore dell’area salentina.

A presentare le letture saranno personaggi in costume, fatate dame bianche e dorate e, perché no, tenere bambole di pezza. Il clima magico avvolgerà la narrazione restituendo così un’atmosfera da favola in cui i partecipanti saranno pienamente avvolti. Il nostro imperativo sarà regalare a grandi e piccini un momento di magia. Si perché le fiabe non sono solo per i bambini, anzi: in principio le fiabe erano una forma d’intrattenimento destinata agli adulti impegnati nei lavori manuali, così da alleggerire il carico della fatica quotidiana. Nel corso dei secoli questa tradizione si è modificata, ma senza mai perdersi. Per questo Artéteca tiene a seguire la strada insolita per la valorizzazione del territorio che passa attraverso la tradizione favolistica nazionale e in particolar modo pugliese, per donare a tutti coloro che vorranno seguirci in questa avventura un accesso preferenziale ad un mondo dove tutto è possibile.

Spettacolo disponibile su prenotazione per gruppi di max 25 persone

Durata: 30 min

Lingua: inglese e italiano

Luogo di svolgimento:

  • Frantoio ipogeo della residenza Trapetum, Cursi (LE);
  • Palazzi baronali, castelli, monasteri, luoghi di valenza storica;
  • A richiesta può essere ospitato in dimore storiche o strutture ricettive